L'azienda agricola Stampa

La Cascina Vallidone è costituita da un insieme di edifici tipico della pianura pavese con portici, stalle, essiccatoio, silos, locali di ricovero attrezzature e di servizio tutti disposti attorno ad una amplissima corte centrale insieme alle abitazioni. Vi si allevano animali da cortile, manzi, cavallini e asinelli.

Si trova nel Comune di Zerbolò in provincia di Pavia, frazione Parasacco, nel territorio del Parco del Ticino. Si estende per circa 120 ettari sul territorio pianeggiante più prossimo al fiume, la cosiddetta Valle del Ticino, ad una altitudine media di circa 70 metri s.l.m.

Le ridotte pendenze sono state sapientemente sfruttate per convogliare le acque provenienti dal Ticino, dal Sesia e dai numerosi fontanili e sorgivi in modo da rendere irrigua la maggior parte della campagna.

La coltura più sviluppata è quella del riso, con soia e mais come rotazione, ma non mancano frumento con altri cereali e silvicoltura. I terreni sono in gran quantità seminativi con la presenza di due appezzamenti a marcita perenne ed altri due a bosco di latifoglie, sotto tutela del Parco, oltre a colture arboree decennali e ventennali. In un bosco secolare con essenze di farnia, ontano, ciliegio e carpino si trova una lanca naturale alimentata da fontanili, riserva di pesca.

 

Scarica qui il pieghevole illustrativo della Cascina Vallidone